Una volta ho letto di una teoria secondo cui l’intelletto umano è simile alle piume di pavone. È solo una dimostrazione di stravaganza pensata per attrarre un compagno. Tutta l’arte, la letteratura, un po’ di Mozart, William Shakespeare, Michelangelo, l’Empire State Building sono solo un elaborato rituale di accoppiamento.

Forse non importa che abbiamo ottenuto così tanto per la più basilare delle ragioni. Ma d’altronde il pavone è a malapena in grado di volare. Vive per terra beccando insetti dal fango consolandosi con la sua enorme bellezza.”

Westworld

32621b21f5928bfe6a53377efbb7a8c1

Annunci

La grande virtù

«Ma io sono un uomo che preferisce perdere piuttosto che vincere con modi sleali e spietati. Grave colpa da parte mia, lo so! E il bello è che ho la sfacciataggine di difendere tale colpa, di considerarla quasi una virtù».

Pier Paolo Pasolini

31562221_10156647648022922_5419200588028051456_n

“Mi stacco il respiratore, apro il casco e lascio entrare lo spazio. Magari mi esplode la testa, ma almeno so cosa prova il mio cuore quando sei vicina a me.”

Ladies and gentleman we are floating in space

Schermata 2018-04-23 alle 18.32.53

Presidente : “La Corte condanna Brasillach Robert alla pena di morte; ne ordina la fucilazione.”

Una voce dall’aula propugnò : “È una vergogna!”

e Brasillach rispose : “È un onore…!”. »

brasillach_procc3a8s_afp

Sotto l’acqua

Il caldo dell’estate di troppi anni fa non lasciava spazio a persone non troppo convincenti per trascinarti a fare il bagno. Il bagno era un’avventura. Ogni volta. La gomma sempre differente nelle forme e nei colori fantastici alla quale ti aggrappavi esprimeva la sua familiarità attraverso un odore sempre uguale.
– Quando le dita sono con le piegoline esci mi raccomando. –
– Si – Mentivi.

Metti la testa sotto.
No non voglio, ho paura.
Metti la testa sotto, avanti.
No! No.
Metti la testa sotto, oltre la paura c’è l’essere grandi, e lì sotto il Mondo è bellissimo. Tace fin quando riesci a trattenere il respiro in un caleidoscopio di blu e luce, placido ed affascinante. Prova.
Ok Papà.

Prendere il respiro, guadre il Sole e percepire l’emozione dell’inaspettato, della prima volta. Chiudi gli occhi. E Pluff.

L’acqua entra nel naso del principiante, gli occhi aperti bruciano di sale. La tosse riempie la risalita millimetrica e il pelo dell’acqua scopre una faccia disgustata. Non mentiva però, è bellissimo là sotto.

D.B.

10933929_10152999663680833_6991798738386285901_n

La censura degli antiabortisti

La censura mi disgusta quasi come quel cartellone sull’aborto. Intimidatorio e squallido.

E la lacunosa mancanza di tatto di coloro che pur di difendenderlo, dimostrano d’ignorare quanto possa essere difficile la vita, anche loro mi disgustano. Perché giocano a non capire quanto sia difficile scegliere la sofferenza di negarla una vita, piuttosto di non portare sofferenza a se e a chi ha già un cuore che batte, magari già succhia il pollice..sì: ma la sofferenza non sa ancora cosa sia. E forse è meglio per lui non scoprirlo mai.

D.B.

Schermata 2018-04-09 alle 17.44.36

Avremmo bisogno

«Avrei bisogno di un po’ di riposo, dice il dottore.
Ne avrei bisogno in effetti, hai ragione doc
e anche tu
anche tu ne avresti.
E avremmo bisogno
di un po’ di gatti
qualche pillola colorata
un po’ di pace
una bici nuova
probabilmente baci
un bunker antiatomico
avremmo bisogno di qualcuno
di qualcuna
che domani pensi a noi nella battaglia
e avremmo bisogno di un po’ di aria pulita
di penombra
un po’ di vino bianco fresco
avremmo bisogno di un po’ di carezze
magari di fare un po’ all’amore
avremmo bisogno
che qualcuno abbassi l’aria condizionata
e avremmo senz’altro bisogno di un po’ di silenzio
un po’ di buona poesia
e un po’ di buona musica
di lenzuola pulite
e un nuovo cuscino
a avremmo bisogno
che lei la smettesse di guardare
di nascosto in continuazione
quel cazzo di telefono
mentre siamo a pranzo assieme.
Di cos’altro, doc?
Un po’ di gentilezza, certo
un paio di pantaloni nuovi
– non trovi che in giro
ci sia un’incredibile mancanza di eleganza? –
e che venga presto settembre.»

Guido Catalano, Dice il dottore

dr_cox_by_kad84

Le assenze

«.. Non si può essere sempre sulla stessa pagina del libro.. ogni tanto ci si rincorra tra le righe, si sappia aspettare. Trovare il tempo. Il lettore ha bisogno della sua suspance; la ricerca ha bisogno delle sue assenze.»

D.B.