I nostri caffè

«Sedie di ferro in bilico su sampietrini. Vecchi caffè e giornali da buttare. Una rosa destinata a morire, un altro gioco a cui non so giocare. Mi chiedi di guardarti. Rifuggo altrove. Leggessi i miei pensieri, negli occhi spenti e chiari, avrei timore nel venire qui a sedermi domani; nello stesso vecchio bar, e poi non vederti arrivare. Che questi pomeriggi sempre uguali, così nostri, così banali. Mi riempiono di luce gli occhi, che ho una paura vigliacca a doverci rinunciare.»

D.B.

 

71923_03.litografia-123_-alberto-giacometti-©museum-giacometti-sent

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...