Piovestate

«Stavo pensando all’estate,
che non arriva mai.
E quando arriverà, chi la vorrà davvero?
Non è mai come la desideri:
o troppa o troppo poca;
o troppo calda, o troppo corta,

o troppo sola o troppo bella per un’altra estate, che inesorabile ti deluderà.
Allora puoi sempre andare distante. Troppo distante. O restare vicino. Così se squilla il telefono, come un allarme atomico, puoi nuotare fin là. In un baleno. Lanciarti come un razzo impazzito su quel bottone. Esplodere di felicità. O di noia. Infallibile.

Oppure puoi smettere di aspettare, calzare un paio di galosche stupide, e pescare la primavera. Che il profumo alla fine è sempre quello.
Quando piove.»

D.B.

3564634131_07221f5270_b

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...