La poesia de na ‘favola moderna’

Lo stai a vede quanta gente è felice co’ na favola moderna? Pare basta pure a lassa’ perde i confini e le distanze, pare possa mette fine pure a ‘na guerra. Che l’inglesi lo dicevano sempre – “Gli italiani perdono le partite de calcio come fossero guerre, e le guerre come fossero partite de calcio” – E de fatti qui oggi pare che qualcuno l’ha vinta, la guera. Co’ chi? Col Sistema. E non esistono più colori, livori e rancori, e a nulla so’ serviti all’altri tutti quei quattrini.. Un Working class hero che a Leicester non sapeva manco do’ dormi’, n’allenatore de Testaccio che ancora pranza da la madre, e ‘n branco de volpi vestite d’avanzi de galera. Eccotela la poesia di una favola moderna, alla quale se dev’esse inchinata pure la Regina. La favola moderna è bella come il freddo de mattina, quando t’alzi per qualcosa d’impossibile. Ma quanto ce speri. Quanto ce speri..

                                                                                                                                                               db

Schermata 2016-05-03 alle 01.08.41

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...