VARANI: i morti non possono parlare

Peccato che i morti non possano parlare, non possano mai difendersi, non possano raccontare la loro bugia o la loro verità. Scuse , fanta-riccati, aneddoti fuori tema. Se da una lato si è già arrivati ai soprannomi:oggi si parla della “Lesbica con la parrucca”, dall’altra c’è assenza totale della foto segnaletica dell’assassino protetto dalle paiettes. I giornali sguazzano nella merda e tutti in corsa a mangiarla.“State a vedere che alla fine di questa storia il delinquente è mio figlio”.

Piange il padre di Luca ‪Varani‬, seconda vittima di Foffo e Prato. A forza di scrivere cazzate per diluire quel poco che si sa: per vendere e inebetire, i giornalisti di cronaca – la preferita dalle massaie – finiscono per creare, tra un’ospitata aberrante e una frase fatta incastonata su di un luogo comune logoro, alibi inesistenti tra lotte di classe e quei temuti vizi che si vogliono tramutare in scusa e movente per lo scempio commesso da due assassini dalla crudeltà inumana. Il termine adorato e immancabile per questa casta di debosciati dalla penna inutile è sempre lo stesso, ripetuto fino al conato di vomito, un mantra che risvegli la classe media dal suo torpore intellettuale: SBALLO. Ecco il vero sballo è dire NO. Smettetela di farvi abbindolare da queste cazzate, da omofobia sussurrante e ipotesi su scorci che non avete visto mai; e tuonate forte se tra rotocalchi prezzolati, avvocati strapagati e leggi abominevoli anche questa volta finirà a chiacchiere, omicidi, pippe e gazzosa.

db

tumblr_nurrchkzdL1rze0r3o1_500

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...