Il suo compleanno

In quel giorno era solito ripetere sempre la stessa frase con inguaribile bugiardia, diceva: «‘Namo donne che m’invecchio», poi esausto dai bagordi di una notte, si ritirava a contare i suoi soldatini. Era un tipo strano assai.

D.B.

 

9080584dcbe52596c6819d0abd67344f

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...