“L’Europa può far scoppiare un’altra guerra?” il Promo di una riflessione contemporanea

1425520_10152724231960752_645999763_n“Viviamo in democrazia, ma siamo siamo sempre attratti da persone che parlano come dittatori.” Dopo più di mezzo secolo dalla Seconda Guerra mondiale, a 100 anni dallo scoppio della Grande Guerra nella quale sfociarono i moti nazionalisti di mezza europa e le smanie egemoniche dell’alta mezza, cosa e’ cambiato nel vecchio continente? Cosa non e’ cambiato nell’uomo? Front National in Francia, Lobbik e nuove croci frecciate in Ungheria, Lega e Indipendentisti Veneti nel nord Italia. Una Germania iper industrializzata tratta despoticamente l’Unione Europea. Gli Stati Uniti nascondono l’imperialismo nelle missioni di pace e perpetuano l’ interventismo strategico in favore di occulti interessi economichi. La Russia torna ad espandersi in un campo di battaglia conteso ancora prima della nascita dei fondamentali gasseodotti: La Crimea. Il giovane erede dell’ultimo regime totalitario che ha studiato in Svizzera, testa missili ignorando la Nato ed impone il suo taglio di capelli ad un paese che vive al buio dall’informazione degli ultimi sessant’anni ed ignora chi sia stato Adolf Hitler. La ricchezza in ascesa nell’oriente(anche post comunista) sposta gli equilibri finanziari sempre più a est. La crisi economica affama da più di un lustro i paesi che sono stati culla della cultura occidentale. La paura insita nella deterrenza nucleare che ha congelato la Guerra Fredda può bastare a evitare un’altra guerra di scala mondiale?”

 

Già da tempo lavoravo ad un pezzo che intendevo pubblicare il 28 luglio nell’anniversario dello scoppio del primo conflitto mondiale per analizzare le differenze e le non nuove analogie , ma gli ultimi eventi mi hanno spinto a accorciare i tempi. Forse è ardimento, forse è inconscio desiderio di rivalsa, forse è solo paura di scoprire che come spesso mi ripeto: ” Il Mondo non fa altro che girare su se stesso”. db LeGotha blog copyright

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...