Il Patriottismo Inverso

Le-cinque-giornate-di-Milano“Per mare, per terram..”
 
I Marò tornano in India, i giornali attaccano, il telegiornale lo scopre e se lo mette in bocca,i telegiornalisti Rai che vestono dallo stesso sarto di Formigoni lo ripetono come una lezione di greco e latino a masse di cittadini poco scolarizzati, e il giorno dopo sul tram la gente mormora. E’ cosi che in Italia torna il “patriottismo”.
Di solito tra i momenti patriottici più diffusi che si possono annoverare in un breve elenco contiamo: I MONDIALI, GLI EUROPEI, QUANDO VINCE LA FERRARI, QUANDO CI SPUTTANANO ALL’ESTERO, QUANDO PERDONO LE ELEZIONI, QUANDO VINCONO LE ELEZIONI, QUANDO DICONO CHE POSSEDIAMO ARTE E BELLEZZA.
Ma il più frequente ultimamente è “il patriottismo Inverso”: fenomeno squisitamente “Italiano” ,e diletto feticista dell’italietta qualunquista, si impossessa dei focosi animi di massaie e baristi, giornaliai e giornalisti, ultras, protofascisti, berluschini, studenti sovversivi, camionisti, Leone Di Lernia, Barbara D’Urso..Come di recente e di nuovo in questi giorni. Dai balconi del Municipio dei paesi sventolano bandiere “che li rivogliono”.
– Ma cosa? ma chi?
A i Marò..
– E chi sono i Marò?
– Fanti di Marina appartenenti al Battaglione San Marco, io lo so, ma quello accanto a te che li rivuole da ieri,lo sa? Perchè è da tanto che stanno la, ma tra un Grillo che salta da una testa(ata) all’altra, e l’estate della crisi, tutti avevano dimenticato.”
– Chi?
– I Marò
– ah..
– A Natale quando sono tornati se ne era riparlato, ma poi a la Roma è arrivato Zeman, e allora..IL BOEMO IL BOEMO!!!”
– No quella è la Lazio
– ah scusa..mi sono confuso stavo pensando ai Marò.
– Chi?
– Quelli che rivuoi!
– Ah già.
E Terzi si dimette oggi,non ha retto la figura demmerda, perchè l’Italia senza Europa do va? pe stracci..e con l’Europa? Pure.. Però comunque da sola non se l’è sentita di fare a braccio di ferro con la terza potenza industriale del Mondo. Quindi tra una presa di posizione,una botta all’asse e una al barile da un passo avanti, ne abbiamo fatti due indietro. Ma parliamo di Patriottismo Inverso, che a prendersela con “Terzi” so boni tutti, poi con la competenza diplomatica che alberga nell’Italiano medio che te lo dico a fa. Anzi di Terzi di Sant’Agata non parliamo proprio va… che quello è un “tecnico”, e se parli di tecnici tutti ricominciano a parlare della democrazia violata che non conoscono e della crisi,i più ignoranti pensano a quelli della SIP,ma glissiamo, se no riperdiamo il filo di quel concetto..
– Quale?
– Il patriottismo inverso Ziii!!!
– ah..IL BOEMO IL BOEMO!
– No quello dopo dai..ascoltami,centra anche il calcio.
– Allora ti ascolto!
In Italia, che è stata fondata il 17 Marzo del 1861..
– Te lo ricordavi?
– No
– Manco i nostri parlamentari..tranqui.”
– Tacci loro..Governo ladro.
– ..ed Elettorato Pirla, però.
Ad ogni modo il nostro paese è unito da più di 150 anni, la nostra tradizione popolare e di costume da un pochettino di più ,ma il senso di Patria è già sparito..svanito,volatilizzato.Prima c’era, io me lo ricordo, i 1000, i 5 giorni di milano, il 1848,Garibaldi, Mazzini, Cavour, viva V.E.R.D.I ! Poi una volta che si è fatta l’Italia,già meno, ma bastava comunque..”Tripoli bel suol d’amor”..te lo ricordi il patriottismo di quando si partiva per la guerra?Quando giovani marciavano per le strade di città e paesi alla volta delle colonie da conquistare in nome del Re, e le madri sventolano fazzoletti bianchi dalle finestre e le ragazze lasciavano lettere piene di parole d’amore mai dette..
“Non si usa più zio..”
“Lo so…”
E poi “il 24 maggio non passi lo straniero, il Piave mormorava..”,però poi ci hanno “mutilato”, allora partiron alla volta di Fiume e dell’Istra e W il Duce, e ancora Guerra,ignobile ingenua guerra, e poi? e poi poco..Non si gridava più Viva il Re,aveva tradito? non è questa la sede per discuterne,ma lo esiliavano e qualcosa si spezzava.Tornarono i politici scalzati, gli esuli comunisti,ma non bastava, per ricucire qualcosa che si era staccato; tornò lo Stato Pontificio, in tutta Italia,il potere della Luna aveva la strada libera..e poi senza accorgersene piano piano si spense quel fuoco.Nel grigio degli anni di piombo spirò il patriottismo, ingrassarono gli interessi, e ci divisero i soldi e le idee.Poi tutto si risolse(quasi) ma i tempi erano cambiati.Persa la fiducia nei politici, almeno nel frattempo tenevamo duro vincendo i Mondiali,le Olimpiadi, gli Abbagnale, Mennea..
“è morto anche lui, un altro che se ne va..”
“ANDIAMO A VINCERE! ANDIAMO A VINCERE!”
Vinciamo pochi giorni l’anno, perdiamo tutti gli altri.Quando in Italia si risveglia il “patriottismo”, perdiamo; perchè ci sentiamo italiani solo quando perdiamo(o vinciamo) qualcosa? Moreno non ti concede il rigore, e ti senti Italiano, ci declassano al rating a BBB+ e ci sentiamo Italiani (e pure nella merda), ci tolgono i Marò e ci sentiamo Italiani, scoppia una rissa a Malta e senti un italiano ,ti schieri accanto a lui come un sol uomo e ti risenti Italiano, Fabio Grosso la tira dentro.”L’ITALIA CHIAMO’? SI!” ma tutti gli altri giorni dell’anno? Quelli no, sono grigio tra bianco e nero, lamentele, sul governo, sulla scuola, sulle istituzioni, terroni, disoccupati, extracomunitari, tav, no-tav..
“ma poi cos’è sta TAV?”
“lascia stà..tanto non la userai mai”
“ah..”
Ogni persona si lamenta per se stessa ma non per tutti gli altri, invece di usare il patriottismo quando serve si usa solo quando è scontato, regalato, e invece si potrebbe usarlo sempre, perchè non costa niente, perchè per il proghedire della “comunità” che ci ha cresciuto, invece di scappare altrove tra una lamentela e l’altra, bisognerebbe restare e insegnare..
“Cosa?”
“Che 20 anni di totalitarismo, 30 anni di DC, Tangentopoli, 20 anni di un qualsiasi Berlusconi, 100 anni di Mafie di tutti i tipi non bastano a infangare il nome di una Nazione, e a spegnerne il cuore..”
“Come puoi dirlo?”
“Lo senti quel brivido quando alla fine di Fratelli d’Italia gridi : SI?”
“Si..”
“Lo sentono tutti..”
db
“..Ahi serva Italia,
 di dolore ostello,
nave senza nocchiere in gran tempesta,
non donna di province, ma bordello!”
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...